In dettaglio

Segrate ricorda le vittime della Shoah.

Giovedì 27 gennaio

Alle ore 11: Breve commemorazione al Giardino del Centro Civico di Milano 2 - Residenza Campo, dedicato nel 2006 ai venti bambini uccisi il 20 aprile 1945 nella scuola lager di Bullenhuser Damm,(20 bambini ebrei di età compresa tra i cinque e i dodici anni. Dieci femmine e dieci maschi, tra cui due coppie di fratelli e sorelle. Tra questi, l'italiano Sergio De Simone, che aveva 8 anni, cui è intitolato l'Auditorium del Centro Civico di Mi 2), con deposizione di un cesto di ciclamini bianchi, in loro memoria e in memoria di tutte le vittime della Shoah.
Partecipano le autorità istituzionali, il dirigente didattico, alcuni docenti e la classe terza a indizizzo musicale dell'Istituto Comprensivo Sabin di Mi 2 a nome di tutti gli studenti segratesi
 
 
Ore 18.30 Centro Verdi - Via XXV Aprile
Concerto "Romanze senza parole" di Felix Mendelssohn-Bartholdy, in un’inedita versione per flauto e pianoforte.

Con Damiano Di Gangi, flauto
e Antonella Carminati, pianoforte

Lettura testi di Liliana Segre a cura di Chiara Tangari
L'iniziativa è patrocinata dal Lions Club Segrate Milano Porta Orientale
Ingresso libero


Ore 21 Cascina Commenda  - Via Amendola
Spettacolo 256 secondi, Piovono Bombe. Ai bambini uccisi dalla guerra, nelle loro scuole, con i loro maestri.
Una produzione Eventi Oltreconfine.

Lo spettacolo è scritto e diretto da Cesare Gallarini
Con Cesare Gallarini, Lorena Marconi e Ottavio Bordone
Scene Marlis Brinkman Audio/Video Gino Sacchi
Interviene Marcello Astuni, sopravvissuto alla strage di Milano del 1944. La scuola Francesco Crispi di Gorla fu distrutta da una bomba il 20 ottobre 1944. In quella terribile esplosione trovarono la morte 184 bambini. Il 185esimo è lui: “Avevo 9 anni..." La sua storia un omaggio ai Piccoli Martiri.
Ingresso libero

Questo sito utilizza cookie tecnici e di analytics .
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies