In dettaglio

 

“Aspettiamo, senza avere paura, domani” - Futura, Lucio Dalla

"Nella vita non c'è nulla da temere, solo da capire" - Margherita Hack

 

Riparte martedì 3 maggio con la conferenza “Un grande passo per l’umanità: a cosa serve la ricerca spaziale”, a cura di Filippo Bonaventura e Matteo Miluzio di Chi Ha Paura Del Buio, in collaborazione con Physical Pub, la rassegna culturale "FUTURA, sguardi sul mondo che verrà", giunta alla seconda edizione.

Che cosa riserverà il futuro?

FUTURA è nata nel 2021, in un momento storico di grandi insicurezze e paure suscitate dall’emergenza pandemica, come riflessione a tutto campo sul mondo che verrà: sul futuro della rappresentanza e della democrazia; sui temi del riscaldamento globale, dei diritti, del ruolo della donna nella società; sulle frontiere della scienza e della tecnologia e sulle entusiasmanti sfide che attendono l'umanità nel campo dell'astronomia e dell'esplorazione spaziale.

Un viaggio nel futuro che ha esplorato anche il mondo della letteratura fantascientifica e che ha coinvolto tanti pubblici e tante fasce di età, con conferenze, laboratori, mostre.

Il 2022 si è aperto nel peggiore dei modi: l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo ha trovato tutti impreparati, si sta assistendo a orrori e scenari che non si pensavano più possibili nel cuore dell’Europa. Così, all’incubo distopico dell’emergenza sanitaria, ora si somma la paura per la guerra e per la possibilità di un’escalation nucleare che riporta indietro nel tempo, ai momenti più difficili e dolorosi del secolo scorso.

Per questo l’edizione 2022 della rassegna Futura intende ancora approfondire, capire il presente e volgere lo sguardo all’avvenire, con la certezza che l’umanità nonostante tutto sia destinata a progredire, a migliorarsi e a migliorare le condizioni di vita delle persone e delle altre specie viventi sul pianeta.

Lo farà, in primis, grazie al prezioso contributo di Physical Pub, associazione segratese di astrofisici con la mission della divulgazione scientifica che anche quest’anno collaborerà alla realizzazione della rassegna, organizzando conferenze, laboratori ed eventi legati ai temi della scienza, dell’esplorazione spaziale e dell’astronomia.

Futura 2022 proporrà poi un approfondimento sulla situazione geopolitica per comprendere le radici del conflitto in Ucraina e quale futuro si prospetta per l’Europa; incontri e laboratori per i bambini sul riscaldamento globale e l’ambiente; una riflessione sulla questione di genere e il ruolo della donna nella società del futuro. Ampio spazio sarà dedicato anche alla fantascienza, nella convinzione che la letteratura sia uno strumento potentissimo in grado di influenzare e condizionare in positivo la politica, l’economia e la ricerca scientifica, come teorizzato dalla filosofia solar punk, scoperta nella scorsa edizione e di cui si parlerà di nuovo nel 2022.

 

FUTURA 2022

IL CALENDARIO DELLA RASSEGNA

in continuo aggiornamento:

 

Martedì 3 maggio ore 21
Futura 2022/evento inaugurale

Il Comune, la Biblioteca, Physical Pub e Chi Ha Paura Del Buio presentano:
"UN GRANDE PASSO PER L'UMANITÀ: a cosa serve la ricerca spaziale”
Con FILIPPO BONAVENTURA e MATTEO MILUZIO

Centro Civico Verdi - Via XXV Aprile, Segrate

 

Ingresso libero secondo le misure anti covid vigenti


E' gradita la prenotazione all'indirizzo email:

biblioteca.segrate@cubinrete.it

 

Galleria

Questo sito utilizza cookie tecnici e di analytics .
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informazioni cookies